Skip to contentSkip to navigation menu

Milano - 28 novembre, 2013

hybris eFashion conference: sviluppare strategie e-commerce di successo nei mercati emergenti

Si è svolto mercoledì mattina l’evento eFashion Conference, organizzato da hybris software, azienda SAP fornitrice della piattaforma a supporto del commercio a più rapida crescita a livello globale, insieme ad Accenture, Fusion Associates e ContactLab, che ha presentato i dati inediti del suo Luxury Digital Behaviour Study. La conferenza, interamente dedicata al settore fashion/luxury, ha affrontato una tematica molto calda: le strategie per l’avvio di attività eCommerce nei mercati emergenti, in particolar modo Cina e Russia.

“Implementare un sito e-Commerce in un mercato del tutto nuovo, può risultare un’operazione molto complessa: è fondamentale poter contare su di una piattaforma commerce flessibile e scalabile, in grado di supportare le aziende nello sviluppo di strategie online di successo.”, dichiara Roberto Lei, Country Manager di hybris. “Con eFashion Conference abbiamo voluto tracciare lo stato dell’arte prendendo in esame i trend e gli attuali scenari di mercato e i modelli di business vincenti”.

Aggiunge Umberto Andreozzi, Accenture Interactive eCommerce Italy Lead: "Per poter cogliere le opportunità offerte dal digital, le aziende del lusso devono saper scegliere le leve strategiche e tecnologiche giuste, soprattutto quando vogliono entrare nei mercati emergenti. Al fine di accompagnare i brand internazionali nella trasformazione digitale e nella definizione del percorso multicanale adeguato in ogni paese, Accenture ha raccolto competenze e capacità legate al mondo digitale proprio a Milano, capitale del lusso e della moda, dove professionisti del nostro Centro di Eccellenza per l'ecommerce e di Accenture Interactive, la business unit globale dedicata al marketing digitale, servono clienti di tutto il mondo".

In esclusiva per eFashion Conference, ContactLab ha presentato in anteprima i risultati principali del ‘Luxury Digital Behaviour Study’, il suo nuovissimo studio che analizza la relazione tra i consumatori e i prodotti dell’abbigliamento e degli accessori di alta gamma in due mercati particolarmente evoluti e competitivi, Shanghai e New York, misurando allo stesso tempo il posizionamento e l’attrattività di oltre 20 brand produttori. L’indagine è stata realizzata su un campione di 1000 residenti rappresentativo della popolazione urbana delle due città, tra i 25 e i 34 anni e con accesso regolare a internet.

Il mercato cinese, visto da Shanghai, si conferma un mercato che offre enormi opportunità alle aziende che producono articoli di alta gamma: a Shanghai quattro individui su cinque hanno già acquistato online almeno un prodotto di lusso, spendendo in media 1000 dollari per l’ultimo acquisto e dicendosi disponibili ad acquistare un nuovo prodotto nei prossimi mesi, spendendo più del 60% del budget che hanno già investito rispetto agli abitanti di New York.

“La nostra nuova indagine su utenti digitali e luxury brand si inserisce in un nuovo filone nato per fornire preziosi elementi alle aziende che, avvalendosi del nostro approccio consulenziale, vogliono comprendere in profondità i comportamenti di acquisto per la definizione di una strategia integrata tra il canale retail ed e-commerce, sia in termini di vendite sia di promozione e comunicazione”, spiega Massimo Fubini, fondatore e amministratore delegato di ContactLab. “Abbiamo scelto di analizzare in dettaglio due bacini particolarmente significativi, come New York e Shanghai, per cogliere i trend più rilevanti nel mercato dei luxury goods”. Il report sarà acquistabile già dalle prossime settimane.

 
 

Ufficio Stampa hybris
Theoria
Cristina Arborio/Laura Codispoti
Tel. 02 2022151
hybris@theoria.it